Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
logotype
Benvenuto, Ospite

ARGOMENTO: Bisogno di conforto

Bisogno di conforto #689

Ciao, mi chiamo Alessia. Vorrei raccontarvi la mia storia. Sono 20 anni che sto con un ragazzo. Io ne avevo 16, lui 17. E' andato sempre tutto abbastanza bene a parte i casi in cui io volevo fare una cosa e se lui non ne aveva voglia dovevamo fare quello che diceva lui, ma l'amore mi faceva sopportare questo tipo di liti sciocche. Ora da circa un mese e mezzo siamo in stand by. Lui, dopo mie continue sollecitazioni, è riuscito a dirmi che forse non sente più gli stessi sentimenti di prima... quando poi sono stata io ad aprirmi e a dirgli che le cose che mi aveva rinfacciato parlando al telefono mi avevano fatto male, lui ha ritrattato dicendo che vorrebbe riprovarci. Perchè vi racconto tutto questo? Perchè penso comunque, dopo aver visto un video su Freeda, di essere in un certo senso una vittima di violenza psicologica. Mi rinfaccia la mia voglia di vivere, di voler vedere gli amici, di voler andare in ferie. Avevamo dei progetti per il futuro, convivenza ed eventualmente un figlio, ma lui mi ha proposto un panorama di vita desolato e triste, fatto di lavoro e doveri casalinghi (che non dico che non ci debbano essere) dicendomi che una volta che uno si fa una famiglia non può pensare a divertirsi.Non mi dice che gli manco, che mi ama... io vorrei affetto oltre che ai doveri di una futura vita insieme. Lui è uno senza interessi particolari se non la caccia. Io sono piena di interessi, arte, cinema, musica, viaggi, letture che condivido con delle amiche... adesso gli ho detto che mi serve tempo per capire. Ieri era il mio compleanno e il suo messaggio è stato telegrafico...sto davvero pensando che fra noi non possa continuare ma sono certa che mi darebbe tutta la colpa come in altre situazioni nel corso dei nostri 20 anni di vita insieme, l'unica cosa è che non riesco a staccarmi da lui.... vorrei sapere cosa ne pensate... grazie. Ale
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Bisogno di conforto #693

ciao alessia
grazie per questo confronto
la vita in coppia è impegno vero ma è anche un piacere,
fatto di condivisione, riconoscimento e obiettivi comuni
il fatto che tu sia delegittimata a 20 anni della voglia di progettare e divertirsi è qualcosa che non devi permettere che accada....
lo so come dici tu che hai fatto d tutto per salvare il vostro amore...ma pensa davvero a qual' è la vita che vuoi e soprattutto a come ti piacerebbe essere amata
io ti consiglio di parlare con qualuno che in questo momenti ti aiuti a fare luce sui tuoi veri bisogni
a presto
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Powered by Forum Kunena
© 2008 - 2016 Fondazione Pangea Onlus